L’Antartide aumenta……….

L’Antartide aumenta……….

Dopo il minimo record nell’estensione minima del ghiaccio marino antartico alla fine di febbraio e la forte ondata di calore di metà marzo, le condizioni nell’Oceano meridionale si sono calmate. L’estensione del ghiaccio rimane bassa per questo periodo dell’anno, al di sotto dell’intervallo interdecile ma al di sopra dei livelli del 2017, 2018 e 2019 e del 1980. Nelle regioni di Weddell, Ross orientale e Amundsen-Bellingshausen occidentale, l’estensione del ghiaccio rimane sotto la media, mentre nel resto del continente è vicina alla media (Figura 6). Fino ad aprile, l’estensione del ghiaccio è aumentata in tutte le regioni del continente, ma ad un ritmo relativamente più lento nel Mare di Amundsen-Bellingshausen.

Figura 6. L’estensione del ghiaccio marino in Antartide nell’aprile 2022 era di 5,84 milioni di chilometri quadrati (2,25 milioni di miglia quadrate). La linea magenta mostra l’estensione media di aprile nel periodo 1981-2010 .

Prima riunione del team scientifico del Multidisciplinary Drifting Observatory for the Study of Arctic Climate ( MOSAiC ) per lo studio del clima artico

La prima conferenza scientifica faccia a faccia di MOSAiC ha avuto luogo a Potsdam alla fine di aprile (Figura 7). Questa è stata la prima occasione per presentare i risultati della spedizione durata un anno e aprire la strada a future analisi e collaborazioni. I team scientifici di tutti i campi (atmosfera, oceano, ghiaccio marino, neve, telerilevamento, ecosistema, biogeochimica) hanno discusso i risultati della ricerca iniziale. La chiave del successo di MOSAiC è la forte collaborazione interdisciplinare dei progetti, che è necessaria per ottenere una comprensione olistica dei cambiamenti nell’Oceano Artico e del loro impatto. La scienziata del NSIDC Julienne Stroeve ha riferito sull’impatto di un evento di pioggia su neve a metà settembre e sulle potenziali conseguenze per le misurazioni satellitari della concentrazione del ghiaccio marino, della profondità della neve e dello spessore del ghiaccio. Nel gennaio 2023, tutti i dati MOSAiC raccolti saranno resi disponibili alla comunità scientifica mondiale.

Figura 7. La prima conferenza scientifica faccia a faccia del Multidisciplinary Drifting Observatory for the Study of Arctic Climate (MOSAiC) ha avuto luogo a Potsdam, Germania, alla fine di aprile. Questa è stata la prima occasione per presentare i risultati della spedizione durata un anno e aprire la strada a future analisi e collaborazioni.

Credito: Multidisciplinary Drifting Observatory for the Study of Arctic Climate (MOSAiC) Expedition

David Barber

È con tristezza che annunciamo la scomparsa di uno dei principali scienziati polari del mondo, David Barber dell’Università di Manitoba, morto il 15 aprile 2022. È stato una forza trainante nella scienza canadese e ha guidato diversi progetti importanti che hanno migliorato la comprensione del ghiaccio marino e dell’Artico.

Figura 8. L’esploratore polare dell’Università di Manitoba David Barber è morto il 15 aprile 2022.

Credito: Università di Manitoba

Bernton, H., and L. Holmes. 2022. A crab boat’s quest for snow crab in a Bering Sea upended by climate change. The Seattle Timeshttps://pulitzercenter.org/stories/crab-boats-quest-snow-crab-bering-sea-upended-climate-change

Rascoe, A. 2022. Snow crabs in the Bering Sea have been hard to find — partially due to climate change. National Public Radiohttps://www.npr.org/2022/04/10/1091927681/snow-crabs-in-the-bering-sea-have-been-hard-to-find-partially-due-to-climate-cha.

Thoman, Jr., R. L., U .S. Bhatt, P. A. Bieniek, B. R. Brettschneider, M. Brubaker, S. L. Danielson, Z. Labe, R. Lader, W. N. Meier, G. Sheffield, and J. E. Walsh. 2020. The record low Bering Sea ice extent in 2018: Context, impacts, and an assessment of the role of anthropogenic climate change. Bulletin of the American Meteorological Society. doi:10.1175/BAMS-D-19-0175.1.

University of Manitoba. 2022. Mourning the loss of visionary Arctic researcher, Dr. David Barber. UM Today Newshttps://news.umanitoba.ca/mourning-the-loss-of-visionary-arctic-researcher-dr-david-barber/.

Sea ice age data sets from the NSIDC DAAC: Quicklook Arctic Weekly EASE-Grid Sea Ice Age, Version 1 and EASE-Grid Sea Ice Age, Version 4.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »