La polvere sahariana si dirige verso nord -Il Copernicus Atmosphere Monitoring Service (CAMS) monitora il suo avanzamento

La polvere sahariana si dirige verso nord -Il Copernicus Atmosphere Monitoring Service (CAMS) monitora il suo avanzamento

https://atmosphere.copernicus.eu/

Il Copernicus Atmosphere Monitoring Service (CAMS) è un servizio implementato dal Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio raggio (ECMWF), lanciato l’11 novembre 2014, che fornisce dati e informazioni costanti sulla composizione atmosferica. CAMS, che fa parte del programma Copernicus, descrive la situazione attuale, prevede la situazione a pochi giorni di distanza e analizza costantemente i dati retrospettivi degli ultimi anni. Questo servizio ha circa 10 anni di sviluppi, e il suo attuale progetto precursore, MACC-III (Monitoring Atmospheric Composition and Climate – Interim Implementation), sta fornendo il Copernicus Atmosphere Service pre-operativo. CAMS tiene traccia dell’inquinamento atmosferico, dell’energia solare, dei gas serra e delle forzature climatiche a livello globale

L’Europa sud-occidentale sta attualmente vivendo un eccezionale episodio di polvere sahariana, che ha reso i cieli della regione di colore arancione. Il Copernicus Atmosphere Monitoring Service (CAMS*) prevede che questo trasporto su larga scala di polvere sahariana si sposterà ulteriormente verso nord nei prossimi giorni, raggiungendo molte parti dell’Europa occidentale e centrale, con concentrazioni di polvere che risulteranno più elevate nell’atmosfera, portando cieli nebbiosi fino alla Gran Bretagna e alla Danimarca.

Le previsioni CAMS mostrano attualmente concentrazioni molto alte di particolato grossolano (PM10) sia sul nord Africa che sulla penisola iberica, con concentrazioni previste che raggiungono valori fino a 250 µg/m3 in alcune parti della Spagna. Tutto ciò si riflette nell’indice europeo della qualità dell’aria rilasciato dall’Agenzia Europea dell’Ambiente  European Air Quality Index , che attualmente mostra valori ‘scadenti’ ed ‘estremamente scadenti’ per un certo numero di città spagnole, con misurazioni in situ che superano di molto i 250 µg/m3 in molti siti in tutta la Spagna.

Previsione CAMS sulla profondità ottica degli aerosol inizializzata alle 00 UTC del 15 marzo 2022. Fonte: ECMWF/CAMS

Entro la mattina di martedì 15 marzo, il pennacchio di polvere sahariana coprirà la maggior parte della Spagna https://twitter.com/MeteoZGZ/status/1503660197612511232 e della Francia sud-orientale e il CAMS https://atmosphere.copernicus.eu/charts/cams/aerosol-forecasts?facets=undefined&time=2022031500,45,2022031621 prevede che il pennacchio continuerà a viaggiare verso nord attraverso l’Europa occidentale e il Mediterraneo durante il proseguo settimanale, interessando la Francia, Svizzera, Austria, Paesi Bassi, Germania.

Questi episodi di polvere sahariana sono comuni nel Mediterraneo e nell’Atlantico, dove possono giocare un ruolo importante nell’ecosistema dell’oceano e anche della foresta amazzonica. Il mese scorso sono stati rilevati i primi eventi di trasporto di polvere sahariana dell’anno, che hanno attraversato le isole Canarie fino all’Islanda. Un evento di trasporto simile è stato osservato ultimamente, con la polvere che ha attraversato Capo Verde nella giornata del 3 marzo lungo la sua rotta attraverso l’Atlantico verso i Caraibi e il Sud America (vedi sotto). Questo trasporto a lungo raggio è ancora in corso e l’accuratezza delle previsioni CAMS viene confermata dalle letture di Aeronet https://aeronet.gsfc.nasa.gov/ in diversi siti situati nell’Atlantico e nei Caraibi. https://atmosphere.copernicus.eu/cams-accurately-forecasts-first-saharan-dust-transports-2022

Osservazioni satellitari della polvere sahariana su Cabo Verde alla data del 3 marzo 2022 grazie alle immagini visibili di Setinel-3. Fonte: Copernicus/ECMWF

Ogni anno CAMS https://atmosphere.copernicus.eu/ground-monitoring-confirms-cams-forecasts-desert-dust-over-northern-europe predice accuratamente gli eventi di trasporto della polvere sahariana e l’anno scorso CAMS ha predetto un simile trasporto di polvere sahariana attraverso l’Europa, che è stato confermato dalle osservazioni in situ e che ha fatto diventare rossa la neve nelle regione alpina https://atmosphere.copernicus.eu/saharan-dust-colours-skies-and-snow . Tuttavia, al momento le concentrazioni di particolato sono eccezionalmente alte e alcuni studi prevedono che il cambiamento climatico porterà a tempeste di polvere sahariana ancora più intense nei prossimi anni.

Secondo uno studio https://agupubs.onlinelibrary.wiley.com/doi/full/10.1029/2019JD030725 , la polvere delle tempeste più intense renderà i ghiacciai più scuri, accelerando il loro declino attraverso la riduzione dell’albedo e causando un maggiore assorbimento della radiazione solare durante il periodo estivo, e allo stesso tempo influenzando la frequenza degli uragani del Nord Atlantico. Le tempeste più intense avranno anche un impatto negativo sulla salute pubblica, a causa della ridotta qualità dell’aria.

In termini di salute pubblica, gli impatti dell’attuale trasporto di polvere sahariana si stanno già facendo sentire. Per esempio, il Servizio Atmosfera del governo delle Isole Baleari ha consigliato al pubblico di limitare le attività fisiche all’aperto a causa dell’alta concentrazione di polvere, e ha attivato un avviso per il 15-16 marzo che le Baleari saranno interessate da livelli che potrebbero essere dannosi per la salute pubblica https://www.majorcadailybulletin.com/weather/weather/2022/03/15/98597/saharan-dust-causes-health-alert-mallorca.html . Le persone che si trovano nelle regioni colpite sono state attive sui social media, condividendo foto di come il trasporto della polvere sahariana sta influenzando le loro vite https://twitter.com/AEMET_CLaMancha/status/1503405556459057152 , con immagini che mostrano cieli nebbiosi e veicoli e paesaggi coperti di polvere. Questi impatti si sentiranno probabilmente più a nord nei prossimi giorni, mentre il trasporto di polvere continuerà. CAMS produce previsioni ogni 12 ore che coprono l’emissione e il trasporto di polvere. Gli enti pubblici coinvolti nei trasporti utilizzano queste previsioni per prendere provvedimenti volti a mitigare gli impatti della polvere sulla salute pubblica.https://twitter.com/MeteoredES/status/1503654726281351170 https://twitter.com/Meteo_FC_/status/1503652168653488128

https://atmosphere.copernicus.eu/saharan-dust-heads-north-cams-tracks-its-progress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »