l estensione della banchisa artica è ormai prossima alla massima estensione annuale.

L’estensione del ghiaccio marino antartico si sta avvicinando al suo massimo stagionale, che tipicamente si verifica alla fine di settembre. Un aumento della crescita del ghiaccio marino o del trasporto verso l’esterno alla fine di agosto nel nord-est del Mare di Weddell e nell’area a nord di Dronning Maud Land, ha portato l’estensione del ghiaccio marino al quinto livello più alto per l’ultimo giorno del mese. Da allora, le perdite nelle aree intorno alla punta della Penisola Antartica e nel nord-est del Mare di Ross hanno ridotto l’estensione totale del ghiaccio, anche se in questo periodo dell’anno, l’estensione del ghiaccio può cambiare rapidamente verso l’alto o verso il basso quando le tempeste esercitano un effetto piuttosto importante nelle aree in cui il ghiaccio è sottile e con una bassa concentrazione. A partire da questo post, l’estensione del ghiaccio antartico rimane ben al di sopra della media a lungo termine.

Figura 4. L’estensione del ghiaccio marino antartico nel giorno 15 settembre 2021 è stata di 18,64 milioni di chilometri quadrati (7,20 milioni di miglia quadrate). La linea arancione mostra l’estensione media dal 1981 al 2010 per quel giorno.

Fonte dati e grafici: National Snow and Ice Data Center (NSIDC) http://nsidc.org/arcticseaicenews/category/analysis/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »