Secondo la NOAA settembre 2022, a livello globale, è stato il 5° più caldo dal 1880

Sintesi dei principali eventi climatici verificatesi a livello globale nel mese di settembre 2022

Il National Centers for Environmental Information del NOAA calcola ogni mese l anomalia della temperatura globale sulla base di dati preliminari generati da autorevoli set di dati sulle temperature osservate in tutto il mondo.Il set di dati principale, ossia NOAAGlobalTemp versione 5 https://www.ncei.noaa.gov/news/NOAA-Global-Temp-Dataset , aggiornato a metà 2019, utilizza raccolte di dati molto complete grazie ad una maggiore copertura globale riguardante sia i continenti https://www.ncei.noaa.gov/products/land-based-station/global-historical-climatology-network-monthly sia le superfici oceaniche https://www.ncei.noaa.gov/products/extended-reconstructed-sst. NOAAGlobalTempv5 è un set di dati ricostruiti, il che significa che l’intero periodo di registrazione viene ricalcolato ogni mese con nuovi dati. In base a questi nuovi calcoli, i nuovi dati storici possono portare aggiornamenti ai valori precedentemente riportati. Tutti questi fattori mostrano che i calcoli del passato possono essere sostituiti dai dati più recenti e possono influenzare di conseguenza i numeri riportati nei rapporti mensili sul clima.L’analisi più attuale delle ricostruzioni è sempre come la più rappresentativa e precisa del sistema climatico, ed è disponibile pubblicamente attraverso Climate at a Glance https://www.ncei.noaa.gov/access/monitoring/climate-at-a-glance/global/time-series .

La temperatura superficiale globale del settembre 2022 raggiunge quella del settembre 2021 come la quinta più alta per il mese di settembre nei 143 anni di registrazioni, con un valore di 0,88°C (1,58°F) superiore alla media del 20° secolo corrispondente a 15,0°C (59,0°F).Tutti e dieci i settembre più caldi della storia sono stati registrati dal 2012. Il settembre 2022 è stato anche il 46° settembre consecutivo e il 453° mese consecutivo con temperature almeno nominalmente superiori alla media del 20° secolo.

Condizioni più calde della media sono state osservate in gran parte del Nord America, in Groenlandia, nell’Asia meridionale e sudorientale e in Africa. Parti del Sud America settentrionale, della Penisola Arabica e dell’Oceania settentrionale hanno registrato temperature superiori alla media . Nel mese di settembre sono state osservate temperature record in alcune parti degli Stati Uniti occidentali, nella Cina centro-settentrionale e sud-orientale, nella regione mediterranea e in Indonesia e Papua Nuova Guinea. Le temperature superficiali del mare sono state superiori alla media in gran parte del Pacifico settentrionale, occidentale e sudoccidentale, nell’Atlantico settentrionale e centrale, nel Golfo del Messico, nel Mar Mediterraneo e in parti dell’Oceano Indiano orientale.Complessivamente, le temperature record di settembre hanno interessato circa il 6,1% della superficie mondiale. Le temperature sono state prossime o inferiori alla media in alcune parti dell’Europa, del Messico, degli Stati Uniti sudorientali, del Sud America centrale, dell’Australia meridionale e della maggior parte della Russia. In accordo con la Niña in atto, le temperature della superficie del mare sono state inferiori alla media in gran parte del Pacifico tropicale centro-meridionale, centrale e orientale.

A settembre il Nord America ha avuto il suo settembre più caldo in assoluto, superando di 0,30°C (0,54°F) il precedente record stabilito nel 2019. La regione delle Isole Caraibiche ha avuto il sesto settembre più caldo mai registrato.

Gli Stati Uniti contigui hanno avuto il loro quinto settembre più caldo mai registrato. https://www.ncei.noaa.gov/access/monitoring/monthly-report/national/202209

Dopo un’estate insolitamente fresca, la Groenlandia ha registrato un settembre con temperature al di sopra della media in diverse stazioni lungo la costa occidentale, che hanno dato vita a un settembre eccezionalmente caldo. A Paamiut e Qaqortoq, la temperatura media di questo mese ha superato le tre precedenti medie estive. La principale regione di sviluppo dell’Atlantico – un’area del bacino dell’Oceano Atlantico tropicale in cui lo sviluppo delle tempeste è strettamente monitorato e che si estende dal Mar dei Caraibi occidentale alle coste occidentali dell’Africa – ha registrato il decimo settembre più caldo mai registrato.

L’Asia ha vissuto il suo quinto settembre più caldo di sempre mentre l’Africa ha registrato il sesto settembre più caldo.

L’Europa e il Sud America hanno avuto il loro settembre più fresco dal 2013. Il Paraguay https://www.meteorologia.gov.py/wp-content/uploads/2022/10/boletin_climatico_2021.pdf ha avuto un settembre leggermente più fresco del normale nonché un inizio di primavera dell’emisfero meridionale, con temperature medie da 1°C a 3°C inferiori alla media del mese. Mentre la maggior parte dell’Australia ha avuto temperature medie vicine o inferiori alla media, le parti settentrionali del Paese hanno avuto temperature molto più calde della media. Secondo l’Australia’s Bureau of Meteorology, il Paese nel suo complesso ha avuto una temperatura media di settembre superiore di 0,69°C (1,31°F) rispetto alla media 1961-1990.http://www.bom.gov.au/climate/current/month/aus/summary.shtml

Nell’atmosfera, le anomalie di pressione all’altezza di 500 millibar sono molto connesse con le temperature presenti sulla superficie terrestre. La posizione media delle ridge di alta pressione e dei troughs di bassa pressione a livello superiore, rispettivamente rappresentati dalle anomalie positive e negative dell’altezza di 500 millibar sulla mappa di settembre 2022, si riflette generalmente in aree con anomalie di temperatura positive e negative in superficie.

Dati e grafici reperibili mediante il seguente link : https://www.ncei.noaa.gov/access/monitoring/monthly-report/global/202209

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »