Secondo il  GODDARD INSTITUTE FOR SPACE STUDIES  meglio conosciuto con l acronimo  GISS , la temperatura media globale registrata durante l’inverno boreale/estate australe del 2021-2022 (dicembre-febbraio; DJF) è stata la quinta più alta dal 1800.

Secondo il  GODDARD INSTITUTE FOR SPACE STUDIES  meglio conosciuto con l acronimo  GISS , la temperatura media globale registrata durante l’inverno boreale/estate australe del 2021-2022 (dicembre-febbraio; DJF) è stata la quinta più alta dal 1800.

Il Goddard Institute for Space Studies , meglio conosciuto con l’ acronimo GISS , è un laboratorio di ricerca americano specializzato nello studio dell’atmosfera della Terra e degli esopianeti . In quanto tale, è uno dei principali attori negli studi sul riscaldamento globale . Fa parte del Goddard Space Flight Center , uno degli stabilimenti dell’agenzia spaziale statunitense , la NASA .

GISS è stato creato nel maggio 1961 come l’ufficio di New York della divisione di studi teorici del Goddard Space Flight Center . La sua missione è quindi quella di svolgere ricerche fondamentali nel campo delle scienze spaziali per soddisfare le esigenze del centro. Le aree di ricerca all’epoca includevano la struttura della Terra, della Luna e di altri pianeti, l’atmosfera della Terra e di altri pianeti, l’origine e l’evoluzione del sistema solare , le proprietà del plasma interplanetario , le interazioni tra la Terra e il Sole. così come la struttura e l’evoluzione delle stelle. GISS ha sede a New York per sfruttare la presenza delle principali università della regione e promuovere la ricerca spaziale all’interno di queste organizzazioni.

I primi studi effettuati dai ricercatori del GISS sull’atmosfera terrestre e su quella dei pianeti a partire dai dati raccolti dai satelliti di osservazione della Terra e dalle sonde spaziali hanno reso rapidamente il laboratorio leader nel campo della modellazione dell’atmosfera terrestre e dei cambiamenti climatici . Le ripercussioni dei vari fattori di questi cambiamenti, sia di origine umana che naturale ( El Niño , ere glaciali , eruzioni vulcaniche, ecc.) Sono al centro di questo lavoro. L’obiettivo principale è la previsione dei cambiamenti atmosferici e climatici nel 21 ° secolo.

I principali progetti di GISS nel 2021 sono:

  • L’ Astrobiologia è un progetto interdisciplinare che mira a comprendere l’evoluzione del nostro sistema solare dalla sua formazione. Cerca di caratterizzare l’abitabilità degli esopianeti rocciosi, di estendere la nostra comprensione dei processi climatici agli esopianeti ma anche di comprendere ambienti diversi come quello di Titano , il satellite di Saturno , o la Terra nell’era archeana .
  • Il progetto ACCMIP ( Atmospheric Chemistry and Climate Model Intercomparison Project ) mira a valutare meglio il ruolo della chimica atmosferica (gas e aerosol ) nel cambiamento climatico.
  • Il gruppo di impatto sul clima mira a valutare come il clima influisce sulla nostra società analizzando gli effetti delle attuali variazioni naturali e tentando di valutare gli impatti futuri dei cambiamenti dovuti all’attività umana.
  • Ent è un modello dinamico che garantisce l’accoppiamento tra i modelli generali di circolazione dell’atmosfera per prevedere le rapide evoluzioni dei flussi di acqua, carbonio, azoto ed energia tra la superficie terrestre e l’atmosfera degli spettacoli cambiamenti diurni, crescita stagionale e interannuale della vegetazione e cambiamenti nella struttura della vegetazione, carbonio superficiale e azoto su scala decennale e centenaria.
  • GACP ( Global Aerosol Climatology Project ) è un progetto creato nel 1998 per analizzare i dati sugli aerosol raccolti dai satelliti su scala decennale. L’obiettivo principale è sviluppare una climatologia aerosol avanzata integrando i dati raccolti con i dati dei modelli e rendere disponibile il risultato per studi sugli effetti diretti o indiretti degli aerosol sul clima.
  • Il GISS sta sviluppando un modello tridimensionale di circolazione generale dell’atmosfera.
  • GISTEMP ( Goddard Institute Surface Temperature Analysis ) è un progetto di misurazione della temperatura del suolo che è un indicatore primario del cambiamento climatico. Il progetto è iniziato alla fine degli anni ’70 per confrontare le temperature del suolo e dell’aria con le stime fornite dai modelli climatici che simulano i cambiamenti.
  • SCCP ( International Satellite Cloud Climatology Project ) è un progetto derivante dal World Climate Research Program che mira a raccogliere e analizzare la radianza per determinare la distribuzione delle nuvole, le loro caratteristiche e le loro variazioni diurne, stagionali e interannuali. Il risultato viene utilizzato per migliorare e modellare il ruolo delle nuvole nel clima.
  • GISS dispone di due dei polarimetri più precisi al mondo utilizzati nel progetto ( Research Scanning Polarimeter ). Raccolgono dati su aerosol e nuvole come parte di campagne di misurazione aerea ad altitudini comprese tra 200 metri e 20 chilometri.
  • SWING2 (‘ Stable Water Isotope Intercomparison Group, Phase 2 ) è la continuazione di un progetto internazionale il cui obiettivo è migliorare la modellazione della circolazione degli isotopi nella molecola d’acqua.

L’anomalia della temperatura media globale registrata durante l’inverno boreale/estate australe del 2021-2022 (dicembre-febbraio; DJF) è stata di 0,89°C sopra la media del periodo 1951-1980risultando il 5 periodo più caldo a livello globale dal 1800.

Suddividendo i due emisferi, sull emisfero settentrionale è stata registrata una temperatura superiore di 1,2°C (CONTINENTI + OCEANI) rispetto alla temperatura media registrata nel periodo 1951/1980

mentre per quanto riguarda l emisfero australe, è stata registrata una temperatura media superiore di 0,58 °C (CONTINENTI + OCEANI) rispetto alla temperatura media registrata nel periodo 1951/1980

https://www.giss.nasa.gov/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »