Mappa degli eventi e delle anomalie climatiche selezionate di ottobre 2020

Introduzione
Le anomalie della temperatura e i percentili sono mostrati sulle mappe a griglia sottostanti. La mappa delle anomalie a sinistra è il prodotto dell’analisi della temperatura della superficie terrestre (Global Historical Climatology Network, GHCN) e della temperatura della superficie del mare (ERSST versione 5). Le anomalie di temperatura relative ai continenti e agli oceani vengono analizzate separatamente e successivamente accorpate in modo da formare l’analisi globale.

Temperature
Nell’atmosfera, le anomalie di pressione ad un’altezza di 500 millibar sono ben correlate con le temperature presenti sulla superficie terrestre. Di seguito il grafico relativo all altezze del geopotenziale e relative anomalie riscontrate a livello globale nel mese di ottobre 2020.

L’altezza di geopotenziale indica a quale altezza si trova un determinato valore di pressione atmosferica, che nella mappa mostrata è la pressione di 500 hPa o millibar. Tale grafico si riferisce ad una superficie in quota, posta a circa 5.500 metri. Le linee che uniscono punti di uguale valore di geopotenziale, dette isoipse, possono assumere la forma di “promontori” e di “saccature” : i “promontori” sono aree di alta pressione, mentre le “saccature” sono aree di bassa pressione .Le anomalie della pressione riscontrate a 500 hpa tendono ad essere ben correlate con le temperature presenti sulla superficie terrestre.


Temperatura mensile: Ottobre 2020
La temperatura globale della superficie terrestre e oceanica del mese di ottobre 2020 è stata la quarta più alta del mese di ottobre da quando, nel 1880, sono iniziate le registrazioni globali con un valore di 0,85°C (1,53°F) superiore a quello medio del ventesimo secolo di 14,0°C (57,1°F). Solo i mesi di ottobre del 2015 (+1,03°C), 2019 (+0,95°C), 2018 (+0,93°C) e 2018 (+0,67°F) sono stati più caldi. I dieci mesi di ottobre più caldi si sono verificati dal 2005, mentre i sette più alti scostamenti di temperatura sempre per quanto riguarda il mese di ottobre, si sono verificati negli ultimi sette anni (2014-2020). Ottobre 2020 segna anche il 44° ottobre consecutivo e il 430° mese consecutivo con temperature, almeno nominalmente, superiori alla media del 20° secolo.

Durante il mese sono state osservate temperature superiori ai valori medi in gran parte del mondo, in modo particolare in alcune parti dell’Oceano Pacifico settentrionale orientale e occidentale, nell’America settentrionale meridionale, nell’America meridionale, nell’Europa orientale, nel Medio Oriente settentrionale, nel Mediterraneo orientale, nell’Asia meridionale e in piccole aree dell’Oceano Indiano e dell’Atlantico. Nel complesso, circa il 6,80% delle superfici terrestri e oceaniche del mondo ha avuto temperature sensibilmente superiori ai valori medi riguardanti il mese di ottobre. Questo valore è legato insieme a quello del 2016 come la seconda percentuale più alta da quando nel 1951 sono iniziati i record, dopo l’ottobre del 2015 (19,78%). Temperature inferiori alla media sono state osservate in gran parte del Canada, negli Stati Uniti, nell’Europa occidentale e in alcune parti dell’Asia meridionale e centrale, nell’Oceano Pacifico tropicale centrale e orientale, nell’Oceano Pacifico meridionale orientale e meridionale e nell’Oceano Indiano sudoccidentale.


Le mappe delle anomalie globali sono uno strumento essenziale per descrivere lo stato attuale del clima in tutto il mondo. Le mappe delle anomalie della temperatura ci dicono se la temperatura osservata in un determinato luogo e periodo di tempo (ad esempio, mese, stagione o anno) è stata più calda o più fredda rispetto a un valore di riferimento, che di solito è una media di 30 anni, e di quanto.
Le mappe dei percentili vanno a completare le informazioni fornite dalle mappe sulle anomalie. Con queste mappe vengono fornite informazioni aggiuntive, inserendo l’anomalia di temperatura osservata in un determinato luogo e periodo di tempo in una prospettiva storica, mostrando come il mese, la stagione o l’anno più attuale si confronta con il passato.
https://www.ncdc.noaa.gov/monitoring-references/dyk/global-mntp-percentiles


Per quanto riguarda i continenti, la temperatura globale registrata nel mese di ottobre 2020 è stata di 1.23°C (2.21°F) superiore alla media , risultando la quinta temperatura più alta per il mese di ottobre dal 1880. Per quanto riguarda gli oceani, è stata registrata una temperatura di 0.70°C (1.26°F) sopra la media risultando così insieme al 2017 la quinta più alta per il mese di ottobre da quando, nel 1880, sono iniziati i record globali.

Anomalie globali della temperatura terrestre e oceanica per ottobre



https://www.ncdc.noaa.gov/sotc/global/202010

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »